Area Sanitaria

SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO

Software per la gestione del Sistema Informativo

per la Sanità

SISWeb è una suite di prodotti a supporto dei processi di accoglienza ed erogazione delle cure tipiche delle organizzazioni sanitarie ed ospedaliere.

Gestione Processi operativi

La suite è stata sviluppata con l’obiettivo di permettere una alta configurabilità dei processi operativi al fine di consentire ad ogni organizzazione sanitaria di ottimizzare e razionalizzare le proprie risorse.

GESTIONE intero percorso di cura

Consente la gestione dell'intero percorso di cura sia dei pazienti ambulatoriali che di quelli ricoverati, raccoglie da ogni evento sanitario dati per il Dossier Clinico. Offre un potente strumento di gestione delle Casse garantendo l’inviolabilità dei documenti contabili e delle transazioni economiche.

Gestione ospedaliera

SISWeb razionalizza le attività di pronto soccorso, di ricovero dei pazienti, consente la gestione delle liste di attesa, le attività per la prenotazione di prestazioni ambulatoriali, delle prestazioni radiologiche e di laboratorio di analisi (CUP Centro Unico di Prenotazione). Permette una efficace gestione dell'Order Entry snellendo le attività di reparto.

Cosa ti offriamo

Lavoriamo per migliorare la tua produttività e per eliminare ogni rischio operativo

APPROCCIO INNOVATIVO

Ti offriamo i servizi di cui hai bisogno per concentrarti ed aiutarti a gestire la tua attività.

quality time

Aumentiamo la qualità del tuo lavoro tramite una gestione ottimale del tempo.

miglior supporto

I nostri consulenti sono sempre al tuo servizio. Ti aiutano nell’interpretazione delle leggi.

CaratTeristiche

Moduli Applicativi

Nell’ottica di ovviare a quegli ostacoli tecnologici che spesso hanno origine dall’adozione di una pluralità ed eterogeneità di soluzioni informatiche aziendali, IASI propone una piattaforma middleware di integrazione, denominata SHIP (SISWeb Healthcare Integration Platform). La necessità di connettere concretamente i diversi sistemi informativi presenti in un’Azienda Ospedaliera o in un’Azienda Sanitaria Locale sta diventando sempre più cruciale a causa dell’aumento della complessità di tali organizzazioni. Il sistema di gestione delle interfacce verso l’esterno, SISWeb Healthcare Integration Platform – SHIP, fornisce una piattaforma aperta in grado di connettere diversi applicativi, consentendo la comunicazione tra i vari sistemi in modo semplice ed a costi contenuti. SHIP consentirà di interfacciare virtualmente ogni sistema con qualsiasi altro, usando qualsiasi protocollo standard, indipendentemente dal formato dei dati. Esso, inoltre, fornirà strumenti avanzati per il monitoraggio dei problemi e la soluzione degli errori di interfacciamento. SHIP è progettato per aiutare a risolvere il problema delle interfacce multiple punto-a-punto tra i vari sistemi informativi presenti: ospedalieri, dipartimentali, amministrativi, applicazioni sul territorio, ecc.. Esso soddisfa le necessità d’integrazione fornendo un singolo strumento di gestione dello scambio dati attraverso il quale tutti i sistemi inviano e ricevono dati. La soluzione SHIP ha lo scopo di coordinare e semplificare lo scambio di messaggi in ambito sanitario tra le più svariate applicazioni, i più diversi database ed i vari sistemi, in qualsiasi formato e su qualsiasi piattaforma. Il sistema d’integrazione accetta messaggi in ogni formato, da qualsiasi sorgente, effettua il mapping trasformando le informazioni nel modo conveniente e le indirizza, così strutturate, verso la giusta destinazione. SHIP è un efficace strumento per applicativi di routing e di controllo sui dati. Viene incontro alle esigenze delle aziende sanitarie creando un flusso omogeneo di informazioni sia tra sistemi interni che esterni, senza bisogno di rimpiazzare i sistemi informativi esistenti.

La gestione MPI è nativa all’interno dei moduli applicativi costituenti SISWEB.

Nel caso in cui siano presenti applicazioni di altri Vendor nasce l’esigenza di creare una base
dati anagrafica univoca di riferimento (Anagrafica MPI o Anagrafica Centralizzata) collegata all’anagrafica aziendale SISWEB.

Tale necessità nasce non solo per quanto riguarda i dati anagrafici e sanitari principali del cittadino, ma anche per tutta una serie di tabelle accessorie di utilizzo comune (prestazioni sanitarie, medici di base, codifiche a livello regionale e nazionale,…).

L’Anagrafica MPI costituisce il riferimento univoco di tutti gli applicativi presenti nella struttura Aziendale, l’identificativo univoco del paziente consente, infatti, la ricomposizione di tutti gli eventi amministrativi e clinici ad esso legati ed è elemento fondante di una moderna architettura di tipo patient centered.

In sintesi le caratteristiche dell’Anagrafica MPI consentono di:

  • costruire una base dati anagrafica indipendente, collegata all’anagrafica aziendale;
  • rendere disponibili a tutti i sistemi dell’Azienda un set di funzioni usufruibili via web per la gestione dei dati anagrafici;
  • implementare un database degli accessi ai diversi sottosistemi applicativi in grado di
  • associare l’identificativo del paziente a quello dell’accesso iniziale alla struttura sanitaria. L’identificativo di accesso accompagnerà il paziente durante tutti i successivi episodi di cura o diagnostici fino alla conclusione del ciclo di degenza o di trattamento ambulatoriale.

I fattori qualificanti della soluzione sono:

  • la completezza funzionale della soluzione e l’aderenza ai requisiti tipici della Sanità Italiana, cioè un supporto completo a:
    • ­Identificazione Anagrafica secondo criteri predefiniti e flessibili;
    • Unificazione omonimie e posizioni anagrafiche doppie;
    • Gestione accessi ai dati anagrafici, parametrizzabile per applicativo e/o utente per ciascuno dei campi dati trattati (ciò garantisce alti livelli di sicurezza e completa tutela della privacy);
    • Storicizzazione delle modifiche alle anagrafiche (supporto al concetto di registrazione temporanea dei pazienti);
    • Gestione aggiornamenti dati da fonti esterne;
    • Gestione Banche Dati e Codifiche Aziendali;
    • Estrazione dati per elaborazioni statistiche e direzionali;
    • Produzione di modulistica di erogazione di servizi ed informative (orari ambulatoriali, ecc.).
  • la flessibilità di adattamento alle diverse impostazioni organizzative e alla logica di funzionamento degli applicativi dipartimentali;
  • l’appartenenza ad una famiglia completa e ben collaudata di applicazioni sanitarie facilmente integrabili tra di loro;
  • la garanzia di pronto adeguamento ai cambiamenti normativi e alle esigenze di crescita funzionale richieste dal mercato;

Inoltre, la soluzione di Anagrafica MPI offerta è conforme al profilo PIX (Patient Information Cross Reference), definito nell’IT Infrastructure Technical Framework di IHE.

Il servizio CUP ha come principale obiettivo quello di facilitare l’accesso del cittadino alle strutture sanitarie, ottimizzando la gestione e la programmazione delle risorse di tutti i servizi disponibili nel territorio di competenza, migliorando l’immagine di efficienza operativa e di capacità organizzativa della struttura Sanitaria.

Il sottosistema Centro Unico di Prenotazioni (CUP) consente la prenotazione di esami di laboratorio, di diagnostica strumentale, visite e prestazioni specialistiche erogate da tutte le strutture.

L’attivazione del CUP in una realtà composita come la territorialità Regionale o Metropolitana, consente di gestire in modo del tutto automatico ed integrato le richieste della popolazione assistita migliorando, snellendo e decentrando le procedure di prenotazione di prestazioni da effettuarsi nei poliambulatori convenzionati, negli ambulatori della Azienda Sanitaria e nei servizi.

Poiché l’immagine del soggetto erogatore, nei confronti della sua utenza, è influenzata principalmente dal modo in cui lo stesso è in  grado di snellire l’erogazione dei propri servizi di fatti la prenotazione degli stessi costituisce di fatto l’interfaccia più ricorrente tra la struttura Sanitaria e la sua  popolazione, è quindi facile dedurre che l’automazione di questo sottosistema riveste particolare importanza.

Progettare quindi un sottosistema di gestione delle prenotazioni significa progettare l’interfaccia delle strutture verso il loro territorio e di conseguenza influenzare l’immagine che l’Azienda Sanitaria darà nei prossimi anni ai suoi utenti.

Il CUP SISWeb consente di portare “a casa di tutti gli utenti” i servizi di base come le prenotazioni, il referto diagnostico, le informazioni sull’uso corretto delle strutture sanitarie, permettendo all’assistito di essere sollevato da incombenze di tipo organizzativo (file ricorrenti, spostamenti, parcheggi) ed al medico di gestire in modo interattivo le richieste del paziente e le risposte di natura anamnestica.

Il prodotto risolve il problema della riscossione di quanto previsto per alcuni servizi e/o prestazioni resi all’utente cittadino (libera professione, copia cartella clinica, mensa, fatturazione ricoveri a pagamento, ecc.) tramite la gestione di punti cassa decentrati e in numero non prefissato.

Il prodotto è collegato, nel caso siano presenti, con le applicazioni CUP, Ricoveri, Gestione Alberghiera, Contabilità Economica e Centri di costo.

E’ totalmente integrato con le operazioni di incasso effettuate dagli sportelli del Centro Unico di Prenotazione.

 

Le funzioni principali della procedura sono :

  • gestione della riservatezza e utenti abilitati;
  • gestione modalità di numerazione documenti;
  • gestione di Listini e Convenzioni;
  • introduzione o acquisizione da applicazioni installate (ADT, Gestione Alberghiera, etc.), verifica e conferma delle prestazioni erogate;
  • emissione di ricevuta o fattura di pagamento o attestati di esonero;
  • verifica di avvenuto pagamento per rimborso/recupero;
  • stampa del duplicato del documento contabile a vista;
  • esecuzione di operazioni contabili, controlli e registrazioni;
  • stampa del libro cassa entrate/uscite.

La procedura prevede anche la gestione dei pagamenti sulle prestazioni ambulatoriali.

Il modulo di SISWeb è collegato al Centro Unico di Prenotazione, alla Anagrafe, alla Accettazione, alla Gestione Degenze e Gestione Cartelle Cliniche, che a loro volta interagiscono ad altri moduli costituendo il Sistema Informativo Sanitario, composto dalla parte Sanitaria ed Amministrativa perfettamente integrati.

La fase di accettazione del paziente avviene tramite Centro Unico di Prenotazione. La fase di refertazione ripropone, in modo interattivo ed automaticamente, l’elenco delle prestazioni da effettuare agli assistiti, sfruttando al massimo le informazioni già inserite in fase di accettazione.

In fase di stesura del referto (integrazione con Microsoft WORD) è possibile richiamare descrizioni libere e precodificate inseribili in qualsiasi posizione del testo, con la possibilità dell’uso di testi parametrici che automaticamente vengono creati unendo, al testo libero memorizzato, informazioni provenienti da fasi sviluppate precedentemente (come dati dell’anagrafico assistito, medico, diagnostica, giorno effettuazione prestazione, ecc.).

Per una migliore ricerca diagnostica e statistica è possibile riassumere la diagnosi codificandola con codici ICD‑9/CM (validi anche a livello ISTAT) o raggruppandole per tipologia attraverso l’associazione con parole chiave.   Tali parole chiave andranno automaticamente a creare un dizionario consultabile e richiamabile. Permette in ogni fase di consultare i dati storici del richiedente l’esame, con la possibilità di impostare una ricerca selettiva dei referti per data di effettuazione, data refertazione, codifica
ICD‑9/CM, parole chiave, prestazioni ecc.

Tale possibilità è estendibile anche per ricerche diagnostiche e statistiche su tutti i referti emessi dallo specialista.

Convenzioni Ambulatoriali & Convenzioni Ospedaliere

i moduli consentono la gestione delle richieste di rimborso per le prestazioni o i ricoveri effettuati in convenzione

Convenzioni Ambulatoriali

Prerequisito per la gestione è l’utilizzo del CUP o della Gestione Casse, tramite tali applicazioni automaticamente vengono estratti dallo storico delle prestazioni quelle relative al periodo di fatturazione.
Vengono prodotti tutti i tabulati ed i riepiloghi per ASL e per Regione di appartenenza.
I riepiloghi evidenziano il dettaglio delle prestazioni effettuate, gli importi riscossi ed infine la somma da richiedere all’Ente. Sono inoltre prodotti i supporti magnetici per lo scambio delle informazioni

Convenzione Ospedaliera

Prerequisito per la gestione è l’utilizzo dell’ Accettazione/Posti letto e del GROUPER 3M.
Il prodotto Accettazione / Posti letto gestisce completamente la vita del ricovero fino alla compilazione della scheda SDO, quest’ultima è collegata sia interattivamente che con elaborazione di massa al GROUPER per la valorizzazione delle Degenze.
Il modulo Convenzione Ospedaliera estrae automaticamente dallo storico delle degenze i dati relativi al periodo di fatturazione per tutti i ricoveri effettuati in convenzione.
Vengono prodotti tutti i tabulati ed i riepiloghi per ASL e Regione di appartenenza, sono inoltre prodotti i supporti magnetici per lo scambio delle informazioni.
I riepiloghi evidenziano il dettaglio relativo ai dati di degenza, il DRG imputato ed il relativo importo sulla base di tariffe regionali e nazionali. Sono inoltre prodotti i supporti magnetici per lo scambio delle informazioni .

La procedura nasce per risolvere in modo automatizzato la gestione del Pronto Soccorso.

Vengono gestite tutte le problematiche connesse con la prestazione dei servizi all’utenza che si rivolge al Pronto Soccorso .

Nel caso in cui siano installate le procedure Anagrafe Assistiti, CUP, Accettazione Degenze e Cartelle Cliniche l’applicazione automaticamente interagisce con le stesse, sfruttandone le caratteristiche e le banche dati gia’ presenti, ad esempio se è presente l’anagrafe degli assistiti l’identificazione anagrafica dell’utente puo’ avvenire automaticamente, è comunque garantita la possibilità di gestire utenza non iscritta in anagrafe.

Il collegamento con la procedura di Gestione Accettazione Degenze consente di definire il ricovero sia in caso di “Accettazione Sanitaria” che in caso di
trasferimento dell’utente in un reparto ospedaliero per il proseguimento delle cure necessarie.

Il collegamento con il CUP, Centro Unico di Prenotazione, consente la completa gestione delle prestazioni specialistiche e di laboratorio intramurarie.

La struttura di una prestazione di Pronto soccorso è definita in una sequenza di mappe operative richiamabili consecutivamente o a scelta dell’operatore.

La procedura consente :

  • Gestione dei dati anagrafici;
  • Gestione informazioni di arrivo dell’utente – Triage;
  • Gestione cause di presentazione;
  • Gestione situazione clinica;
  • Gestione esame obiettivo;
  • Gestione prestazioni ed esami effettuati (collegamento con CUP interno);
  • Gestione diagnosi/prognosi;
  • Gestione esito;
  • Gestione collegamenti con accettazione degenze.

Vengono gestiti tutti gli output cartacei richiesti, quali ad esempio modelli ISTAT, denuncia INAIL, ecc. . La procedura è dotata di un potente strumento query che consente di ottenere statistiche definibili dall’operator

Il rapporto assistito-degente-Azienda Sanitaria/Ospedale inizia dal momento del ricovero e si sviluppa attraverso cure, interventi, prescrizioni, esami diagnostici, disposizioni dietetiche, ecc.

Quando l’assistito viene preso in carico, inizia un processo di gestione di una serie di informazioni anagrafiche assistenziali e sanitarie, notizie che nel tempo vengono integrate con informazioni mediche, quali referti e diagnosi prodotti durante la degenza, fino al momento della dimissione.

La gestione dell’ADT  si pone quindi come momento fondamentale della gestione ospedaliera, consentendo di gestire e controllare in tempo reale la situazione dei ricoveri in corso e di quelli già risolti in un periodo di tempo la cui durata è decisa dalla Direzione Sanitaria.  Il sistema, realizzato per ospedali Pubblici e Privati (estensione con modulo di gestione Alberghiera), si propone di contribuire all’uso ottimale delle risorse, consentendo al tempo stesso la gestione completa degli aspetti amministrativi e clinico-organizzativi legati alla degenza.

L’applicazione, se utilizzata con la gestione delle Cartelle cliniche e con l’Order Entry di Reparto, consente all’utente di controllare nella loro interezza tutti gli aspetti clinici e di cura.

Le potenzialità della procedura aumentano quindi con l’insieme dei moduli installati ed in particolare con l’integrazione delle procedure Anagrafe degli Assistiti, Cartelle Cliniche di Reparto, Pronto Soccorso, Radiologia, Integrazione LIS, Order Entry

Ad esempio nel modulo Pronto Soccorso è implementata una funzione che prevede l’eventuale ricovero automatico nella fase di chiusura della prestazione di Pronto Soccorso, si genera infatti sia la cartella clinica sia tutta la modulistica relativa.

Aperta la posizione del paziente in base ai dati di ricovero rilevati in fase di accettazione la stessa è aggiornata secondo le esigenze di Reparto.

E’ possibile poter ricercare i precedenti del paziente sia in termini clinici che radiologici al fine di ottenere una immediata situazione del caso.

La fase di accettazione può essere effettuata sia da Pronto Soccorso che tramite la gestione della prenotazione di ricovero effettuata dal Reparto

All’atto del ricovero la procedura si occupa automaticamente e in modo del tutto personalizzabile dall’utente per ogni singolo reparto di ricovero, di stampare dati sulla nuova cartella clinica, etichette autoadesive preintestate per utilizzazioni successive e qualsiasi altro documento o modulo, richiesto per gli adempimenti amministrativi e sanitari, come le eventuali notifiche agli Enti interessati.

Molta attenzione è stata posta alla gestione dei ricoveri in “Day Hospital” (data l’importanza che sta assumendo questo metodo di cura) con la possibilità di gestire tutta la storia e la documentazione del ciclo di trattamento.

Completano la gestione dell’ADT i seguenti moduli integrativi opzionali:

  • ADT Day Hospital / Day Surgery
  • Gestione SDO / DRG
  • Integrazione Grouper 3M
  • Gestione Posti Letto
  • Gestione RSA
  • Gestione Hospice
  • Gestione Ex Articolo 26
  • Prenotazione ricoveri
  • Attività alberghiera e fatturazione (solo Sanità Privata)

Il modulo applicativo consente la gestione delle richieste di ordini e/o prestazioni sanitarie all’interno delle strutture di diagnosi e cura. Il modulo Order Entry permette di richiedere, autorizzare, prenotare, trasmettere ordini da servizi richiedenti a servizi eroganti all’interno della struttura ospedaliera e di ricevere la risposta a servizio eseguito.

Oggetto della richiesta può essere una qualunque attività erogabile da parte delle unità operative della struttura ospedaliera.

Il modulo comprende l’insieme delle funzioni applicative che consentono di registrare e consultare l’iter di svolgimento della richiesta che può essere seguito, in tempo reale, dall’operatore del reparto richiedente.
In questo modo si raggiunge l’obiettivo di semplificare e ottimizzare l’attività del personale rendendo tempestivo ed automatico il fluire delle informazioni. La formalizzazione della richiesta può avvenire anche tramite l’ausilio di prestazioni di tipo profilo attraverso i quali si possono descrive le richieste articolate più tipiche, come ad esempio i protocolli. A sostegno dei vari modelli organizzativi adottati, lo strumento Order Entry permette la produzione della modulistica prevista a fronte delle varie operazioni. Ad esempio la stampa di etichette per le richieste rivolte ad un laboratorio di analisi o la produzione dei moduli allegati che accompagnano la richiesta.

Il sistema di Order Entry garantisce la possibilità di adottare differenti modelli organizzativi per quanto riguarda le attività di pianificazione, lasciando al gestore del servizio, o ad altra struttura preposta, il compito di scegliere quello più consono ai servizi che vengono forniti.

Il sistema Order Entry è integrato nativamente con tutti i moduli SISWeb

La dichiarazione dei servizi, dei codici e in generale tutte le logiche di configurazione del sistema sono condivise rispetto alle applicazioni via HL7. 

L’Order Entry è integrabile con Sistemi Informativi Ospedalieri di terze parti, con sistemi di laboratorio (LIS), con sistemi di radiologia (RIS), con dipartimentali e con sistemi di contabilità tramite il modulo di integrazione SHIP.

Terapie e richieste

La funzione si identifica con il momento decisionale del medico, che nell’ambito della visita, di fronte ad un determinato quadro patologico o a precisi sospetti diagnostici, visualizzando l’intero percorso di cura e l’evoluzione delle condizioni psico-fisiche del paziente, decide di prescrivere terapie o svolgere direttamente specifiche attività assistenziali, o richiedere esami di laboratorio, esami strumentali, consulenze specialistiche, interventi chirurgici.

Fanno parte di questa funzionalità i seguenti moduli:

Prescrizione della terapia farmacologica. La funzione consente di registrare i farmaci da somministrare come terapia di urgenza o di mantenimento indicando la posologia, la via di somministrazione, l’ora di inizio della terapia e quanto altro necessario a fini informativi e documentali. I farmaci sono indicati sia mediante ricerca alfabetica sia mediante selezione diretta da un elenco di farmaci di più comune utilizzo. La terapia di urgenza, all’atto della prescrizione, può essere indicata come già somministrata. E’ inoltre previsto un sistema di registrazione dei farmaci effettivamente somministrati che consente il monitoraggio degli stessi. Spesso, infatti, il momento prescrittivo e la reale somministrazione sono temporalmente differenti e fanno riferimento a figure professionali diverse. La compilazione della terapia così come è impostata, ovvero con schemi posologici codificati ma anche personalizzabili, consente infatti la generazione automatica dei piani di lavoro infermieristici.

Prescrizione di esami di laboratorio (singoli e/o profili), esami strumentali, consulenze, con possibilità o meno di ripetizione dell’esame secondo uno schema continuativo o fisso, con ausilio dei protocolli diagnostico-terapeutici, con indicazione dello stato attuale della richiesta (prescritto, confermato, ecc..) e con indicatore grafico di presenza o meno della risposta. Per ogni richiesta viene visualizzato lo stato di avanzamento (programmata, eseguita, sospesa, ecc.) al cui aggiornamento può contribuire sia il personale medico in questa stessa fase (ad esempio per le sospensioni) che il personale infermieristico in fase di esecuzione e conferma delle attività svolte.

La Storia Clinica dell’assistito nell’ambito di un ricovero ospedaliero e’ supportata dai seguenti archivi principali:

1) Archivio schede nosologiche;

 2) Archivio referti dei Servizi;

3) Archivio Cartella Clinica di reparto

4) Archivio Cartella Specialistica (per esami strumentali particolari)

 Oltre quindi la gestione “amministrativa” del ricovero (punto 1 e applicazione ADT) che permette di monitorare il movimento degli assistiti all’interno della struttura dal momento dell’accettazione a quello della successiva dimissione basandosi sulla scheda nosologica del ricovero, è sempre più necessario gestire la mole di informazioni da raccogliere nella cartella sanitaria del ricovero (punti da 2 a 4).

E’ necessario quindi assemblare in modo facilmente fruibile tutta la raccolta iniziale ed in itinere dei dati anamnestici secondo i normali protocolli terapeutici messi in atto dal Reparto ed i relativi processi diagnostici. L’applicazione Cartella clinica si prefigge i seguenti obiettivi: a) fornire al personale clinico (Medico ed Infermieristico) tutte le informazioni cliniche relative al paziente assistito, in tempi rapidi e dovunque esse necessitano;

b) fornire al personale gestionale (e Clinico) tutte le informazioni di suo interesse, derivanti dall’attività clinica (e gestionale) svolta nei contatti e rapporti con il paziente;

c) fornire una base di dati disponibile ed aperta ad ²altri sistemi² per l’esportazione di informazioni gestionali e cliniche relative ai pazienti assistiti, ai fini della produzione, da parte degli stessi altri sistemi, di:

  • Reports gestionali (addizionali rispetto a quelli standard già previsti)
  • Performance analysis, secondo gli specifici criteri della struttura nella quale è inserita l’applicazione (addizionali rispetto a quelli standard previsti)
  • Ricerche di tipo statistico-gestionale
  • Ricerche di tipo clinico-epidemiologico

Quando il paziente viene preso in carico dal Reparto, dopo la procedura di accettazione, viene abbinata alla sua scheda nosologica una scheda di Reparto delegata a gestire tutti i dati significativi dal punto di vista diagnostico, nell’ambito di una storia racchiusa nel proprio diario clinico.

La procedura, che risolve questa problematica, per la forte differenziazione dei protocolli terapeutici, delle notizie anamnestiche da raccogliere particolari per ogni Reparto, prevede un elevato grado di flessibilità nella definizione della struttura, della tipologia delle informazioni, della loro modalità di raggruppamento, del contenuto e significato di ognuno di essi, di procedure organizzative, definibili sulla base di richieste ed esigenze di ogni singola area diagnostica.

L’utilizzo e le fasi di gestione delle cartelle cliniche di reparto naturalmente possono essere protette in modo da consentire l’accesso solo a quel reparto e/o utenti autorizzati.

La personalizzazione delle caratteristiche tipiche e della modalità di gestione della riservatezza, viene realizzata in fase di installazione ed analisi, mediante un rapporto diretto tra l’installatore ed il Primario di reparto o un suo delegato, il quale può ottenere una cartella clinica personalizzata e rispondente alle proprie esigenze medico-sanitarie.

Il modulo supporta quindi tutte le attività del reparto nella fase di rilevazione e registrazione dei dati relativi alla cartella clinica e la relativa organizzazione interna.

Vengono gestiti in modo del tutto personalizzabile:

  • Dati sanitari del paziente
  • Procedure organizzative
  • Connettività tra Reparto ed altre Unità Operative
  • Interfacciamento con procedure di indagini strumentali informatizzate
  • Collegamento con la Gestione Sale Operatorie
  • Disponibile su Intel MOTION C5

Gestione dati sanitari paziente:  Possono essere immesse, e aggiornate informazioni relative sia alla patologia in corso e visualizzate tutti gli eventuali precedenti. Le misurazioni effettuate dal reparto sul paziente (temperatura, pressione arteriosa, bilancio idrico, etc.) possono essere memorizzate con indicazione della data e l’ora il tipo di misurazione ed il valore riscontrato. Tutti gli esami diagnostici effettuati sul paziente nel corso della degenza possono essere consultati e registrati. Possono essere memorizzati i tipi di interventi effettuati nel corso delle degenze, con specifica ICD9-CM del tipo di intervento, la data, l’esito, la scheda anestesiologica, il decorso post-operatorio, ecc.

Le terapie sia di tipo farmacologico, fisico e radioterapeutico possono essere memorizzate indicando data di inizio della terapia, durata, frequenza, modalità’. Ogni farmaco prescritto in terapia può essere ricercato in base al suo gruppo terapeutico e/o al suo principio attivo, tenendo eventualmente presenti le disponibilità dei magazzini. Possono essere gestite le diverse diete prescritte ai pazienti. Possono essere assegnati e monitorati protocolli terapeutici. Possono essere create registrazioni particolari non standard e particolari dell’area diagnostica interessata

Gestione procedure organizzative: Possono essere gestite le agende delle procedure di Reparto o di ogni singolo paziente, con riguardo alla somministrazione avvenuta o prescritta del singolo farmaco, all’effettuazione di esami o visite in altri Reparti, alla gestione di procedure e prestazioni particolari di tipo infermieristico e/o medico. Tutto è riepilogato ed assemblato in un agenda di lavoro, che permette in modo semplice la visualizzazione delle indicazioni per il personale medico ed infermieristico e la registrazione della relativa somministrazione o effettuazione, oltre l’autore dell’operazione. E’ possibile gestire il consumo di materiale e tutte le risorse fisiche (medici, paramedici, infermieri) e quelle non fisiche (farmaci, sale, strumenti particolari)

Connettività Reparto/Unità Operativa: Per poter sfruttare al meglio tutte le potenzialità di un Sistema Informativo Sanitario di Reparto, è necessario che questo sia strettamente connesso a tutte le altre Unità Operative presenti nell’ambito della struttura Ospedaliera. Il modulo di connessione permette la veicolazione di informazioni quali richieste, quesiti diagnostici, referti, consulti con tutto il complesso della struttura Ospedaliera e dei servizi diagnostici. E’ evidente il vantaggio in termini organizzativi e gestionali di un sistema integrato che permette al Reparto di scambiare richieste e risposte (come i referti) con l’esterno, consentendo di risparmiare ed abbreviare i tempi e diminuire potenziali errate interpretazioni

La cartella clinica in presenza quindi di gestioni informatizzate di altri Reparti e/o Servizi assicura moduli di interfacciamento verso: Cup Interno, Accettazione, Refertazione, Ambulatori, Magazzino, Anagrafe Assistiti, Area Economica Patrimoniale, tali moduli integrano perfettamente il Reparto in tutto il Sistema Informativo generale.

 Interfacciamenti: In alcuni Reparti è necessario integrare i dati presenti in cartella con indagini diagnostiche particolari (es. elettrocardiogramma) da rendere parte integrante della cartella clinica.Per questo motivo la procedura, basata su di un’architettura aperta e parametrizzabile, assicura una facile integrazione, costruibile volta per volta, con tutto il mondo esterno presente all’interno del Reparto come la gestione delle immagini, i refertatori vocali, le apparecchiature mediche con uscite digitali. I moduli di interfacciamento si occuperanno quindi di interagire con i programmi che gestiscono hardware dedicato o strumentazioni particolari.

 

Gestione Servizio Diagnostica per immagini L’applicativo di gestione delle diagnostiche di Radiologia è stato realizzato per permettere di rispondere ai problemi inerenti la prenotazione, l’accettazione, la compilazione dei fogli di lavoro ed infine gestire al meglio la grande mole di dati inerenti la gestione storica delle refertazioni. Al fine di ottimizzare la complessa gestione le specifiche di sviluppo hanno ricercato:
  • Flessibilità elevata nella configurazione delle funzionalità;
  • Possibilità di integrazione di funzionalità esterne
  • Interfacciamento diretto con sistemi di gestione imaging PACS attraverso protocollo DICOM;
  • Integrazione diretta con sistemi di refertazione vocale;
  • Integrazione diretta con sistemi HIS;
  • Configurazione di profili utenti a cui possono essere associate diverse modalità di accesso alle funzionalità configurate;
  • Registrazione di log che consentano di ricostruire in modo puntuale gli esecutori di ogni funzionalità permessa;
  • Gestione degli stati relativi alle procedure standard di lavorazione della diagnostica per immagini
La procedura è in grado di gestire le fasi classiche di un ambiente di radiologia ed in particolare:
  • Immissione delle richieste
  • Prenotazioni
  • Fatturazione
  • Accettazione
  • Esecuzione
  • Refertazione
  • Archiviazione
  • Distribuzione
  • Statistiche
L’applicativo è integrato in modo bidirezionale con i sistemi PACS di GE Medical System e con i sistemi PACS di Carestream. Tutte le integrazioni sono realizzate tramite gli standard: DICOMIHEhl7logo